Arte & Liturgia



IL BATTESIMO DI GESÙ
 
 
Nicolas Poussin (1650)
 
Un gruppo compatto di sei persone, ma ciascuno è dipinto in modo diverso. I tre personaggi di destra evocano le tre età della vita, un giovane uomo, un uomo maturo e un anziano dalla pelle grigia. L’uomo al centro è poco visibile poiché si sta svestendo. I due uomini a sinistra attirano la nostra attenzione a motivo dei loro gesti. Il primo, luminoso, è inginocchiato con le mani giunte. La sua testa è inclinata e prega, mentre l’altro gli versa dell’acqua sul capo. In alto scende una colomba, contenuta in una aureola luminosa che raggiunge e illumina anche i vestiti colorati degli uomini.
La scena di Poussin è originale. L’essenziale c’è, ma invece di mettere Cristo al centro, lo decentra, marginalizzando anche la colomba. Anche gli uomini a destra si preparano ad entrare in acqua per farsi battezzare da Giovanni, che sembra venire indicato con il dito. Il Battista offre il battesimo di conversione agli uomini di ogni età.
Ma a ben guardare, non è Giovanni che questi uomini stanno indicando alla nostra attenzione, bensì proprio la colomba che sta scendendo dal cielo.  
Ciò che sembrava marginale è invece il soggetto principale di questo quadro e quel giovane messo al centro, ci prende per testimoni e ci invita a credere.