Arte & Liturgia


 
IN BARCA SULLA SENNA
 
Pierre-Auguste Renoir
 
In questo dipinto del 1875 il pittore impressionista Pierre-Auguste Renoir raffigura una iole, un particolare tipo di imbarcazione a remi, in legno e dalla forma affusolata per renderla veloce. La rematrice è una sola, e l'amica siede di fronte a lei. Siamo sulle rive della Senna. Renoir come gli altri impressionisti non usa le ombre nere, perché non le considera un colore. La barca di color arancio spicca tra le increspature blu del fiume. Guardare questa tela ci ricorda quanto sia importante nella vita decidere con fermezza dove si vuole andare per evitare di lasciarci portare dalle correnti; evitiamo la fatica di remare, salvo poi lamentarci di esserci ritrovati su spiagge che non abbiamo scelto. La vita ci chiede continuamente di decidere. E man mano che si va avanti, capiamo sempre meglio il senso di quell’assonanza tra la parola decidere e la parola recidere: non si può scegliere senza tagliare. Ci sono scelte quotidiane più banali, ma ci sono anche scelte esigenti, decisioni da prendere per poter costruire qualcosa (Chi di voi, volendo costruire una torre…) o decisioni per lottare contro quello che non ci aiuta a vivere (Oppure quale re, partendo in guerra contro un altro re…). Il discepolo autentico dunque è colui che continuamente si libera per poter decidere. Ignazio di Loyola usava un termine un po’ curioso: per scegliere, dice Ignazio, occorre rendersi indifferenti, rendersi liberi. Se nel cuore, magari nascosto tra le onde, abbiamo già deciso dove andare, è inutile fare finta di dover ancora scegliere.
 
 Leggersi dentro
-          Ci sono decisioni importanti da prendere in questo momento della tua vita?
-          Ti senti libero o intrappolato davanti alle tue decisioni?