Arte & Liturgia


 
ICONA DI GIACOBBE ED ESAÙ
 
Monastero di san Giovanni del deserto, Gerusalemme
 
Il monastero francescano di San Giovanni del deserto è situato nel deserto di  Gerusalemme, vicino ad Ain Karem dove san Giovanni trascorse la sua infanzia  dove predicò la conversione. L’icona rappresenta l’incontro e la riconciliazione tra Giacobbe ed Esaù (Genesi 33). Essi si slanciano l’uno verso l’altro, movimento sottolineato dai mantelli che si sollevano. Braccia e volti si incontrano mentre essi calpestano la spada della discordia; la discordia è anche evocata dalle rocce che si sbriciolano e che formano lo sfondo dell’icona. Una scala collega queste rocce e simbolizza la risalita verso Dio. Cristo, collocato alla sommità dell’icona, con le sue braccia aperte accoglie con misericordia e gioia i due fratelli che si riconciliano.

 

Aiutaci Signore a riconciliare
il padre con il figlio,
la madre con la figlia,
il marito con la moglie,
il credente con chi non crede,
il cristiano con il fratello cristiano
che non riescono ad amarsi.