Anno Liturgico


 
 
INIZIA LA QUARESIMA
 
Un nuovo cammino ho appena intrapreso, Signore,
pieno di propositi di cambiamento,
propositi che spesso vanno a finire
fra i trofei appesi alla parete delle mie infedeltà;
 
perché camminare dietro Te, Signore, è faticoso,
ci vuole coraggio e spesso a me manca;
la tentazione di abbandonare il percorso,
la tentazione di sentirsi autosufficiente,
la tentazione di trovare alternative a Te,
sono sempre in agguato, pronte a prendere il sopravvento su di me.
Aiutami perché con il digiuno possa sentire
fame della Tua Parola che rigenera;
con la preghiera possa trovare
uno spazio quotidiano di deserto, di intimità con Te,
senza troppe parole anche solo stando in silenzio davanti a Te;
con la carità possa ricordarmi che la fede deve cambiare
anche le mie mani, ponendo attenzione ai bisogni dell’altro,
condividendo i doni ricevuti.
    Con questi strumenti fa’, o Signore,
che possa arrivare in fondo al mio cammino
e se anche questa volta sarà un fallimento,
so che il Tuo Amore è più forte di qualsiasi mia infedeltà.