Arte & Liturgia


 
L'ASCENSIONE
 
Luca della Robbia (1400 – 1481)
 
Scultore e ceramista Luca della Robbia realizzò questo pannello scultoreo inserito dentro la lunetta della sacrestia del Duomo di Firenze, di fronte al quale si trova quello della Risurrezione.
Si ritrovano qui le grandi qualità di Luca della Robbia: la chiara sobrietà dei piani e dei ritmi, la serenità classica dei volti, la drappeggiatura semplice, la sensibilità alla luce.
L’immagine è molto equilibrata; alcune piante poste simmetricamente, circondano Gesù. Altre piante sono collocate da una parte all’altra dei discepoli, sulla roccia dove Gesù si appresta ad ascendere al cielo. Cristo è al centro, maestoso, benedicente i discepoli che lascia sulla terra; il suo corpo è fluido, quasi già immateriale. I suoi discepoli sono in ginocchio e in preghiera, tutti nella stessa posa, e lo guardano con intensità e con espressioni diverse, anche la Vergine. Vi è un sentimento di tristezza? Hanno compreso ciò che sta avvenendo? Essi hanno vissuto la prova terribile dei giorni della Passione e anche l’avvenimento straordinario della Risurrezione. Tutto ciò che sta accadendo Gesù lo ha interpretato sotto il segno della gioia profonda, della dolcezza e della pace. E questo per tutti gli uomini e le donne della terra.