Liturgia


 
 
 
 
CORPUS DOMINI
 
La nostra vita,
come quella dei discepoli di Emmaus,
è un cammino pieno di nostalgia di te, Signore Gesù.
Anche per noi c'è il compagno di viaggio,
il pellegrino sconosciuto che ci cammina accanto ogni giorno.
Sei tu, Gesù: tu che resti
sempre fedele dinanzi ai nostri occhi spenti...
Tu che rimani presente nelle tenebre della tristezza
e dello sconforto che avvolgono il mondo.
Sei risorto per non abbandonarci mai!
E quando la notte cade nel nostro andare,
tu ti fai familiare, ci sei vicino nella paura e
ci vivifichi con la tua risurrezione;
tu appari anche a noi, ogni giorno,
allo spezzare del pane.
Noi pure, ogni giorno, nel mistero dell'Eucaristia
ti riconosciamo, ti incontriamo all'altare.
II Pane che tu sei apre i nostri occhi,
accende il nostro cuore, mette nella nostra vita
il suo tesoro: la vita di Dio.

Anastasio Ballestrero