Liturgia


 
 
PREGHIERA DI UN'INSEGNATE
 
 
 
 
Un rombo
che ci scuote dal nostro torpore,
dalla nostra assuefazione alla memoria di Gesù,
che ci obbliga ad aprire gli occhi
su questa storia complessa
e a guardarla in modo diverso:
sei tu questo rombo,
Spirito di Dio.
Un vento
che spazza via i residui di antico entusiasmo,
tentativi finiti male,
illusioni a poco prezzo,
sforzi privi di sostanza.
Un vento che irrompe gagliardo
liberando la Chiesa
dall’odore di chiuso e di stantio.
Sei tu questo vento,
Spirito di Dio.
Un fuoco
che brucia e che scalda,
che elimina tutto ciò che è solo
peso e zavorra inutile,
impaccio per chi cammina,
pretesto per chi vuole restare a casa.
Sei tu questo fuoco
Spirito di Dio.