New


 
LA SETTIMANA DOI PREGHIERA
PER L'UNITÀ DEI CRISTIANI
 
 Potente è la tua mano, Signore (Esodo 15, 6)
 
 
 
 
 

 

La settimana di preghiera (in realtà un ottavario) per l’unità dei cristiani che ogni anno si svolge dal 18 al 25 gennaio ha sempre un tema conduttore. Quest’anno: “Potente è la tua mano, Signore”. Vorremmo con queste brevi righe sottolineare alcuni aspetti del Sussidio per la preghiera, che accompagna e che sviluppa il tema, distribuendolo per ogni giorno.
La liberazione e la salvezza del popolo di Dio avvengono per la potenza di Dio. La mano di Dio può essere compresa sia come la sicura vittoria di Dio sugli avversari, sia come la sua infallibile protezione verso il suo popolo. Nonostante la determinazione del faraone, Dio ha ascoltato il grido del suo popolo e non lascerà che perisca perché Egli è il Dio della vita. Attraverso il potere sul vento e sul mare Dio mostra la sua volontà di preservare la vita e di distruggere la violenza (Es 15, 10). Lo scopo di questa redenzione era di costituire gli Israeliti come popolo di lode che riconosce l’amore fedele di Dio. Il brano di Esodo 15 ci permette di vedere come la strada verso l’unità debba spesso passare attraverso una comune esperienza di sofferenza. La liberazione degli Israeliti dalla schiavitù è un evento fondante nella costituzione del popolo.  Per i cristiani questo processo raggiunge l’apice con l’Incarnazione e il Mistero pasquale.  Sebbene la liberazione/salvezza sia iniziativa di Dio, Dio coinvolge i soggetti umani nella realizzazione del piano di redenzione del suo popolo. I cristiani, attraverso il battesimo, partecipano del ministero di riconciliazione di Dio, ma le divisioni ostacolano la nostra testimonianza e la nostra missione in un mondo che ha bisogno della guarigione di Dio. (Per la preghiera quotidiana vedi l’allegato in PDF)
-   La mano di Dio scrive sulla terra; essa stila con potenza e con amore. I nostri conflitti e le nostre paure, i nostri trionfi e le nostre lacrime lasciano traccia nella mano di Dio.
-  La mano di Dio si mostra sulla terra; essa addita la strada, perché erta è la via  e facilmente ci perdiamo, ma siamo guidati dalla mano di Dio.
- La mano di Dio interviene sulla terra; essa cancella invidia, odio, rabbia e avidità. Il nostro egoismo e la nostra bramosia, il nostro orgoglio e le nostre opere inique sono spazzate via dalla mano di Dio.
-   La mano di Dio sostiene la terra; essa solleva chi cade, uno per uno. Ciascuno è conosciuto per nome e salvato dalla vergogna perché la mano di Dio si è alzata.
-   La mano di Dio risana la terra; essa guarisce i corpi, le menti e i cuori feriti. Con tocco potente e indicibile amore siamo guariti dalla mano di Dio.
-   La mano di Dio semina la terra; essa pianta semi di libertà, speranza e amore. In ogni terra e in ogni popolo lasciamo che i bimbi si prendano per mano e siano una cosa sola nella mano di Dio.