Liturgia


 
 
 

DAL TUMULTO DEL MONDO

 
Padre, noi siamo tuoi figli
nella varietà delle nazioni e delle razze
delle religioni e delle culture.
Tutti da te riceviamo vita ed esistenza.
Onnipotente e misericordioso Dio,
Signore della storia e creatore dell’universo,
noi ti chiamiamo con nomi diversi
ma sei uno e unico in tutti.
Ascolta la preghiera che sale
dal tumulto e dalla disperazione di un mondo
di cui ti sei dimenticato,
dove l’uomo uccide l’uomo suo fratello,
dove sono scomparsi il diritto e la pietà.
Benedici gli sforzi di quanti si propongono
di aiutare ogni razza e ogni popolo
a camminare in amicizia, lungo la strada
della giustizia, della libertà e della pace.
Fa che la nostra preghiera
ci conduca in mezzo alle situazioni di disagio,
di povertà e di violenza
per vincere ogni cosa con l’amore.
 
(Tonino Bello da “Vegliare nella notte”)